Zone DOC

LA DENOMINAZIONE Orvieto interessa, in tutto o in parte, il territorio di 18 Comuni (13 in provincia di Terni-Umbria. E 5 in provincia di Viterbo-Lazio) e si sviluppa per circa 46 km di lunghezza e 16 di larghezza, seguendo prima la valle del terrente Riotorto, poi quella del fiume Paglia e infine quella del fiume Tevere, nel quale il Paglia confluisce. Una denominazione quindi molto estesa ,ma allo stesso tempo – proprio per questo suo sviluppo lineare- anche piuttosto semplice da analizzare. La denominazione, sia che si parli di Orvieto Classico che di Orvieto DOC, si può dividere in due versanti tra loro opposti: il versante Orientale, delimitato prima dalla dorsale montuosa del Monte Peglia e poi quella del Monte Citerna, e il versante Occidentale, che al contrario è caratterizzato da un profilo collinare uniforme e pressochè orizzontale, dove la vista può spaziare in direzione del Lago di Bolsena a est e dei Monti Cimini a sud.

I due Versanti che a sua volta possono essere poi divisi rispettivamente in tre e due Settori che ricadono per quasi la totalità all’interno dell’Orvieto Classico. Le due rimanti zone che insieme formano l’Orvieto DOC saranno invece considerate come macroaree distinte ORVIETO DOC –settore Sud e ORVIETO DOC –settore Nord; al cui interno si possono comunque individuare delle zone più specifiche.

Clicca sull’immagine per scaricare la cartina.